Tracce - Liberatoria - Area Parcheggi

Duemiladiciannove,

Andando a memoria, dovrebbe essere la sesta edizione, combinata con un anno dispari. Raggiungere la meta ci porta a pedalare parte del percorso comune al pellegrinaggio verso il Santo, sino all’appuntamento con il sarcofago dell’autore del Canzoniere, con la volontà di portarvi a pedalare lungo una strada di ritorno a Mirano, sostanzialmente diversa dagli altri anni.Nei ricordi di famiglia, due nostri zii negli anni cinquanta andarono al Santo partendo da Spinea, uno con una Lambretta utilizzando solamente la seconda marcia, (incapace di utilizzare la leva del cambio) l’altro zio più sportivo, in sella alla Dei superleggera anch’essa senza marce, del nonno. Misero una candela alla base dell’altare votivo pregando sant’Antonio di tornare sani e salvi a casa. L’avventura ebbe tempi lunghissimi e tornarono giusto per la cena riparando sia Lambretta che Bicicletta di due forature ciascuna.Mai candela fu così efficace nel preservare l’integrità dei parenti ma, i tempi di percorrenza furono talmente dilatati che l’anno successivo andarono a piedi in tempi significativamente più brevi.Il mezzo potrebbe fare la differenza, ma non sempre, la giornata dedicata ad un’esperienza di questo genere invece, stabilizza nella memoria una tappa determinante nella nostra storia, ed una fondamentale voce nel nostro curriculum vitae.Con la benedizione del Santo, in bocca al lupo.

MiAMi Tanto, Classic, Poco

27 Ottobre 2019, per alternanza tocca ad Acqua Petrarca, siamo già alla sesta edizione!Un tragitto da percorrere con qualsiasi bicicletta partendo da Mirano per ritornarci dopo aver pedalato poeticamente su strade bianche, circondate dalle uniche amenità che il paesaggio offre una sola volta nella vita.

Regolamento MiAMi 2019
  • E’ una “Sfida” tra uomini d’onore e ci si gioca l’orgoglio di aver partecipato in maniera leale, non servono giudici.
  • La manifestazione si svolgerà con qualsiasi condizione meteorologica, se il tempo sarà brutto siate doppiamente prudenti, non fate gli eroi e usate la testa.
  • La prova si svolge in regime di totale autosufficienza, ogni partecipante deve avere con sé TUTTO quello che ritiene necessario per affrontare gli eventi.
  • Sarà possibile lasciare il percorso per approvvigionamento idrico, alimentare meccanico e mistico (bar, alimentari, fontanelle, negozi di biciclette, Chiese ed Oratori), ma poi si dovrà rientrare nel percorso nello stesso punto in cui lo si ha abbandonato.
  • Ogni partecipante si impegna ad offrire tutto il supporto possibile agli altri in caso di infortunio o malori.Ci si impegna altresì a rispettare le norme del codice della strada, a rispettare la natura e le persone che dovessero incontrare lungo il percorso. Siate solidali tra voi e rispettosi con gli altri, vi farà onore.
  • Il percorso breve è segnato solo in maniera sommaria particolarmente nei punti più critici. Il percorso lungo e normale (MiAMi tanto e MiAMi) non sarà segnato, per questi ci sarà solo la traccia GPS. L’orientamento e l’attenzione alla traccia GPS sono essenziali per la buona riuscita della “Sfida” .Alla partenza NON verrà distribuita nessuna cartina e nessun road-book. L’utilizzo del GPS è vivamente consigliato.
  • La bici ideale per affrontare questo percorso è quella da Ciclocross/Gravel, La partecipazione è comunque consentita con ogni tipo di bicicletta. Tenete conto dei numerosi km di sterrato e del fatto che siete in pianura. Il percorso si svolge per la maggior parte su strade “bianche” mediamente ben tenute, ci saranno anche diversi km di asfalto e pochi km di sentiero largo e scorrevole con immancabili fondi erbosi.
  • Indispensabile il campanello. Lungo il percorso ci saranno sicuramente dei tratti che sono frequentati da Pedoni e Podisti oltre che da altri ciclisti, raccomandiamo il massimo rispetto per chi è più lento di voi, segnalate sempre con il campanello il vostro arrivo…
  • Il rilevamento del tempo verrà eseguito con un comunissimo orologio di dubbia precisione, registreremo l’ora di arrivo dei concorrenti che concludono la sfida.Nel vostro personale “ Gravel Book” verranno apposti timbri di partenza, passaggi intermedi, e conclusivo sigillo all’arrivo.
 Buon divertimento!

PERCORSI

La MiAMi Poco sarà di 70 km, partenza dalle 6:30 alle 8:30La MiAMi Classic sarà di 165 km, partenza dalle 6:30 alle 8:30La MiAMi Tanto 285 km partenza il Sabato tra le 20:00 e le 20:30

DA CONSEGANRE GIA' COMPILATA

POCO - CLASSIC - TANTO

INFO SU DOVE PARCHEGGIARE

Contatti

Per qualsiasi esigenza, non esitare a contattarci

EMAIL

info@scavezzon.com

PARTENZA

Via Vittoria, 141, 30035 Mirano VE

TELEFONO

+39 041 570 3092

Ogni anno da ben più di un lustro, l’appuntamento di fine Ottobre, ci muove spontaneamente a coordinarci in funzione della Miami.Fortunatamente il riscontro tra collaboratori quotidiani, fornitori, amici, parenti ed affini ciclistici è ancora entusiasta e l’aiuto che troviamo in essi, fa da propellente indispensabile nel muovere tale meccanismo.Tutte le volte che si parte con le proposte, troviamo supporto sia con i consolidati che con nuovi aiuti che ogni volta muovono a rendere sfaccettato il ritrovo di fine estate.Il grazie potrebbe sicuramente sembrare retorico, ma troviamo che sia in ogni caso di indispensabile aiuto a dimostrare la nostra riconoscenza al sempre gentile supporto di tutti.GRAZIEi Frati